DestinazioniSudamerica

El Chalten Fitz Roy Argentina

TREKKING EL CHALTEN | CONSIGLI E GUIDA PER ESCURSIONI A EL CHALTEN PATAGONIA

La Patagonia è grande, molto grande. Ma come una villa al lago di Como, è anche estremamente ben arredata! I tre principali siti turistici sono a meno di 300 km di distanza. Così si possono prendere tre piccioni con una fava e visitare Torres del Paine, il ghiacciaio del Perito Moreno e terminare con qualche giorno di escursione a El Chalten.

Trekking El Chalten

El Chalten è il centro nevralgico dell’escursionismo in Patagonia. È una piccola città di 900 abitanti incastonata nelle montagne. Qui non ci sono edifici o grandi vie di comunicazione. El Chalten è così piccolo che il trasporto è inutile. Non c’è bisogno di un’auto o di un bus navetta, si può fare tutto a piedi. Tutte le escursioni partono direttamente dalla città.

Il villaggio di El Chalten

L’origine del nome El Chalten deriva dalla parola Tehuelche Chalten che significa “montagna che fuma”. Poiché il Fitz Roy è spesso coperto di nuvole, le tribù pensavano che fosse un vulcano attivo.

El Chalten è un piccolo villaggio nella provincia di Santa Cruz, nella Patagonia meridionale e nel Parco Nazionale Los Glacieres. Oggi è conosciuta come la capitale del trekking in Argentina ed è più conosciuta dagli stranieri che dagli argentini. I motivi per andare a El Chalten sono soprattutto il trekking, ma anche l’arrampicata e snorkeling in alcuni laghi.

Villaggio El Chalten

Oggi il villaggio di El Chalten è in crescita perché c’è una forte domanda turistica. Il numero dei ristoranti è in continua crescita, così come gli hotel. Resta tuttavia una mancanza di negozi per rifornirsi e questi sono più costosi che nel resto del paese. Se avete intenzione di rimanere solo pochi giorni e avete tempo a disposizione, comprate del cibo non deperibile prima di arrivare a El Chalten e un po’ di frutta per i primi giorni.

Importante: non ci sono banche a El Chalten e solo un bancomat situato vicino al terminal degli autobus/ufficio turistico. Si raccomanda anche di avere abbastanza denaro contante prima di arrivare a El Chalten, questo può evitare problemi. Infatti, a volte è possibile che l’ATM venga svuotato e non ricaricato da subito (spesso viene ricaricato all’inizio della settimana).

Cerro Fitz Roy

Il Cerro Fitz Roy è una montagna di granito alta 3.406 m e una delle principali attrazioni del Parque Nacional Los Glaciares nel sud della Patagonia. Per la sua forma e le condizioni climatiche estreme, imprevedibili e spesso avverse, è considerata la vetta  più difficile da scalare in Argentina.

Per tutti gli amanti della montagna e della natura, però, basta un’escursione e la vista del Fitz Roy per essere colmi di gioia ed entusiasmo per poter gioire ancora una volta in questo meraviglioso mondo della Patagonia. Gli indios Tehuelche che abitavano in questa zona hanno dato alla montagna il nome di Chaltén

Cerro Fritz Roy
Cerro Fritz Roy

ESCURSIONI DI UN GIORNO EL CHALTEN

Cascata Chorillo del Salto

Una semplicissima piccola passeggiata per passare un pomeriggio.  Molto facile e relativamente veloce, questo mini-percorso è perfetto per iniziare le avventure. Il sentiero inizia alla fine di El Chaltén, dove porta anche alla Laguna de Los Tres. L’escursione si snoda in parte su sentieri escursionistici e in parte lungo la strada. Si tratta semplicemente di una scelta ideale per distendere un po’ i piedi in un giorno di riposo.

  • Tipo : andata e ritorno
  • Livello: facile 2/10
  • Durata: circa 60 min.
  • Distanza: 4 km
YouTube

Caricando il video, l'utente accetta l'informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

Laguna del Torre

Il sentiero più popolare di El Chaltén, e facile da capire perché. Dopo la prima ripida salita, si arriva al punto panoramico Torre e si procede verso il Cerro Torre. Da lì si segue il Rio Fitz Roy e la bellissima Laguna Torre. L’intero percorso è esilarante e impegnativo, e in definitiva molto gratificante. Si tratta di un’escursione più ampia, che copre circa 24 chilometri e richiede almeno sei o sette ore. Si consiglia di iniziare la mattina presto. È più tranquillo di Los Tres e la vista sul Cerro Torre è mozzafiato. Il sentiero costeggia un fiume dal colore magnifico. Se avete tempo, una volta arrivati, potete proseguire per Mirador che domina il ghiacciaio. Quando il tempo è sereno, vale la pena dare un’occhiata!

  • Tipo : andata e ritorno
  • Livello: medio 6/10
  • Durata: circa 6 ore
  • Distanza: 24 km
YouTube

Caricando il video, l'utente accetta l'informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

Laguna De Los Tres

Questa è l’escursione da non perdere. Seguite il viale San Martin (il viale principale) fino alla fine e troverete il sentiero. Dopo aver camminato per 1 o 2 ore, il sentiero si divide in due. È meglio girare a sinistra per la salita, il panorama è più chiaro e offre una splendida vista sul Fitz Roy. Ma attenzione!! La salita finale è piuttosto ripida, ma veniamo ricompensati con uno dei paesaggi più belli della Patagonia. Potete passare ore a contemplare il lago e le montagne all’arrivo, quindi un consiglio: alzatevi presto!!! Date libero sfogo alla vostra immaginazione per immortalare voi stessi e i vostri amici accanto al Fitz Roy. Sono luoghi che si visitano una sola volta nella vita.

  • Tipo : solo andata
  • Livello: medio (difficile da Poincenot alla Laguna de Los Tres) 6/10
  • Durata: 7 ore
  • Distanza: 16 km
YouTube

Caricando il video, l'utente accetta l'informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

Laguna Capri

È una bella escursione se si ha a El Chalten mezza giornata libera. Segue le tracce del Lago de Los Tres e gira un po’ a sinistra per terminare alla Laguna Capri. Si arriva poi su una spiaggia dove si può fare sosta con una chiara vista sulle montagne. I più coraggiosi nuoteranno, ma l’acqua proviene direttamente dai ghiacciai della Patagonia, quindi sta a voi a vedere. Solo 15 minuti dal lago c’è un punto panoramico per ammirare il Fitz Roy.

Loma del Pliegue Tumbado

Non è paragonabile al Lago Capri, qui si arrampica ripidamente sul fianco della montagna. Da metà strada si ha una vista a 360° sulla Cordigliera, il Cerro Torre e il Fitz Roy. È l’unico posto per ammirare allo stesso tempo entrambe le montagne, e ne vale la pena! In cima ci si arriva su una zona desertica, quindi non dimenticate di indossare un cappello e una giacca a vento perché fa molto freddo! E’ abbastanza ben segnalato, ma studiate con attenzione il percorso dell’escursione in anticipo.

  • Tipo: Andata e ritorno
  • Livello: difficile 7/10
  • Durata: 8 ore
  • Distanza: 24 km

EL CHALTEN | ESCURSIONI DI PIÙ GIORNI

Se siete più avventurosi, come il campeggio o non avete voglia di pagare i prezzi esorbitanti degli alloggi a El Chalten, non c’è bisogno di farsi prendere dal panico! Nel parco ci sono diversi campeggi gratuiti, situati in posizione ideale vicino alle montagne più belle. Sono il punto di partenza per escursioni di più giorni.

Circuito Laguna De Los Tres – Laguna Torre da 2 a 3 giorni (34 km e 1250 m di dislivello)

Questo sentiereo è la sequenza delle prime due escursioni di un giorno che ho già anticipato in questo articolo. Il vantaggio di poterli fare autonomamente per 2 o 3 giorni è quello di poter essere al mattino presto al punto di vista del Fitz Roy. Il sole sorge abbagliando le montagne e dona loro un magnifico colore rosso.

Il campeggio Poincennot è la vostra opportunità per dormire. E’ totalmente gratuito e si trova vicino ad un fiume per l’approvvigionamento idrico. L’acqua è potabile ovunque nei fiumi circostanti. Il campeggio rimane molto rudimentale e dispone solo di servizi igienici a secco.

Paso del Viento percorso di 3 giorni (45 km e 2200 m di dislivello)

Questa escursione è molto più avventurosa. Si tratta di andare incontro alla calotta di ghiaccio che si trova oltre le cime della Torre e del Fitz Roy. È infatti la più grande calotta di ghiaccio del mondo dopo l’Antartico e la Groenlandia. Questa escursione è molto difficile e richiede un alto livello di abilità. È imperativo che vi registriate presso i ranger del parco e che notifichiate loro il vostro ritorno.

Dovrete comunque attraversare per 2 km su un ghiacciaio e un fiume con la teleferica. I moschettoni e l’imbracatura possono essere noleggiati a El Chalten. Il Paso Del Viento (punto più alto) non si chiama così per caso. Il vento che soffia sul Paso ad alta velocità e si riversa su di te non è senza pericolo, è possibile che se non si sta attenti di essere spazzati via. Tutti questi sforzi ne vale comunque la pena, perché la vista è magnifica.  Una volta arrivati al Paso, si può tornare indietro verso El Chalten o scegliere di fare il giro attraverso Cerro Huemul.

Parco nazionale El Chalten
Parco nazionale El Chalten

Campo De Hielo Patagonico da 3 a 4 giorni (79 km 2800 m di dislivello)

Questo sentiero di più giorni è una vera e propria sfida.. È un circuito attraverso i ghiacciai dietro il Fitz Roy. Ci sono diversi passaggi della teleferica e una guida è quasi obbligatoria perché il sentiero non è ben segnalato.

Circuito Huemul da 3 a 4 giorni

Di gran lunga il sentiero escursionistico più difficile di El Chaltén, questo è riservato agli escursionisti esperti ed alpinisti. L’ambiente pericoloso e il rischio reale di perdersi fanno sì che la maggior parte delle persone scelga di fare escursioni di gruppo organizzate. L’escursione è lunga circa 65 chilometri, con molti tratti ripidi e in salita. Avrete bisogno di almeno tre o quattro giorni per farlo comodamente, quindi pianificate di conseguenza. La buona notizia è che al vostro ritorno potrete gustare una meritata birra locale!

Come arrivare?

Se siete in viaggio per un breve periodo, il modo più veloce è prendere un aereo. Ci sono molti voli interni tra le diverse città principali dell’Argentina.  L’aeroporto più vicino si trova a Lago Argentino, vicino a El Calafate. La piccola città si trova a una distanza di circa 230 chilometri a sud di El Chalten. Da lì è possibile viaggiare in autobus pubblico fino a El Chalten. Ma il modo più semplice per arrivarci è in auto. Comunque, questo, secondo me, è valido per tutta la Patagonia.

La stagione migliore per visitare El Chalten e la Patagonia

La stagione principale per le escursioni al Fitz Roy è il periodo estivo patagonico da novembre a gennaio. Qui le possibilità di temperature miti e di tempo secco sono più alte, ma bisogna essere preparati a tutte le condizioni atmosferiche anche durante l’estate.

Patagonia nei pressi di El Chalten
Patagonia nei pressi di El Chalten

Cosa dovresti avere nello zaino da trekking?

A causa delle mutevoli condizioni meteorologiche è necessario essere preparati in anticipo a tutto. È meglio iniziare con una thermoshirt e integrarla con un maglione in pile, un piumino sottile e una giacca antipioggia antivento con cappuccio. Scarponi da trekking sono indispensabili!! Inoltre, durante la vostra escursione ci dovrebbero esserci le seguenti cose:

  • Bastoncini da trekking
  • Bottiglia d’acqua da riempire
  • Alimentazione: panini, mela, frutta secca, barrette al muesli
  • Occhiali da sole
  • Fotocamera
  • Orologio GPS o Smartphone per tenere traccia dell’ora e del persorso
  • Kit di pronto soccorso

Vale quindi la pena di fare un’escursione in Patagonia e a El Chalten?

Riassumendo, El Chaltén è un posto molto bello per fare trekking. Se il tempo è favorevole e si è in forma, anche 20 km in un giorno non sono un problema. Il bello è che si può iniziare proprio dall’alloggio e poi raggiungere molti dei posti in un solo giorno di marcia. Anche la possibilità di campeggiare in mezzo al parco permette di addentrarsi ancora di più nel paesaggio.

Per gli escursionisti che hanno molto tempo a disposizione, questo è sicuramente un paradiso. Un’altra cosa positiva da menzionare è che El Chaltén, che si trova direttamente nel parco nazionale, non richiede alcun ingresso. Pertanto, il parco è consigliabile per i viaggiatori a basso budget.

Articoli correlati

Back to top button