DestinazioniNordamerica

Trekking Costa Rica spiagge dorate sotto il segno dei vulcani

Scoprire la Costa Rica attraverso il trekking

Scopri dove puoi trascorrere le tue vacanze e fare Trekking in Costa Rica? Quali sono le attrazioni che meritano di essere visitate?

Nonostante il suo piccolo territorio, la Costa Rica è in grado di offrire tutto ciò che anche il turista più esigente può desiderare. Dalle bellissime spiagge sabbiose e le barriere coralline della costa, alla giungla avventurosa e ai vulcani attivi, alla forma sempre più popolare di ecoturismo, la Costa Rica incoraggia milioni di turisti da tutto il mondo a trascorrere qui le loro vacanze.

Le vacanze in Costa Rica sono un’avventura e una piacevole esperienza ricreativa, ma anche un’opportunità per conoscere la storia e la cultura dell’epoca pre-coloniale e del nostro millennio. Viaggiare in Costa Rica non è assolutamente complicato, si può facilmente noleggiare un’auto e raggiungere facilmente ogni luogo attraverso una rete di comunicazione ben sviluppata. La maggior parte dei viaggiatori che esplorano questo bellissimo paese iniziano la loro avventura conoscendo la città di San Jose, la capitale del Costa Rica, situata nel cuore del paese.

Visitare un vulcano

Che ne è della tua passione per i vulacani? Non sentitevi delusi dal fatto che il Vulcano Arenal, uno degli oltre dodici in Costa Rica e il più attivo, è esploso per l’ultima volta nel maggio del 2010.

Ancora molto giovane per gli standard vulcanici, questo vulcano di 7.500 anni potrà anche essere dormiente, ma da qualche parte nel bel mezzo di un bellissimo parco nazionale di 121 km², vi offrirà sicuramente un’avventura a piedi indimenticabile.

Vulcano Arenal
Vulcano Arenal

Sedici ponti interconnessi, sei dei quali sospesi in una fitta giungla conducono attraverso il parco. Non dimenticate di guardare in alto! Qui vivono più di ottocentocinquanta specie diverse di uccelli.

Per farvi aumentare un po’ l’adrenalina, immergetevi nel mondo della montagna con cascate epiche.

Il vostro coraggio verrà ricompensato alla fine della giornata. Le sorgenti calde naturali sono il risultato dell’attività geotermica di questa zona e sono disponibili in tutte le forme e dimensioni, dalle piscine calde e fredde illuminate di notte agli scivoli e ai bar d’acqua.

Escursione alla cascata dei Bajos del Toro

Raggiungibile dal Silencio Cloud Forest Lodge, l’escursione alla Cascata di Bajos del Toro è una breve escursione che porta una grande ricompensa. A soli 15 minuti a piedi dal rifugio si scopre un canyon verde muschiato e multicolore mozzafiato e l’enorme cascata dei Bajos del Toro, nota anche come Catarata del Toro, che si immerge a 400 metri di profondità nel canyon.

I primi quindici minuti del trekking vi portano attraverso un terreno relativamente pianeggiante prima di dover scendere circa 375 gradini ai piedi delle cascate. Assicuratevi di indossare scarpe da trekking resistenti! La strada per scendere le scale può essere un po’ impegnativa, ma il paesaggio ne vale la pena!

Escursione nella Los Angeles Cloud Forest Reserve

La Los Angeles Cloud Forest Reserve fa parte solo del 2,5% delle rimanenti foreste nuvolose del mondo. La passeggiata è lunga ca. 3,5 km ed è a disposizione degli ospiti del Villa Blanca Cloud Forest Hotel. Con oltre 250 specie di uccelli, la Los Angeles Cloud Forest Reserve è l’ideale per l’osservazione degli uccelli, e le passeggiate notturne offrono una spedizione notturna per l’escursionista avventuroso.

Trekking Costa Rica nel Parco Nazionale di Santa Rosa

Il Parco Nazionale di Santa Rosa, nella provincia di Guanacaste, è il più antico parco nazionale della Costa Rica. Escursione attraverso la foresta secca in una zona conosciuta per la sua fauna selvatica. Il Parco Nazionale di Santa Rosa ha l’unica spiaggia completamente protetta al mondo per la nidificazione di olivi e tartarughe marine.

Qui troverete la più grande concentrazione di tartarughe marine neonate, che da agosto a novembre tirano fuori la testa dal guscio. Santa Rosa è anche conosciuta per i suoi surf breaks e le bellissime spiagge di sabbia bianca che attraggono surfisti da tutto il mondo. I visitatori possono guidare per 11 km all’interno del parco prima di abbandonare i loro veicoli e continuare ad esplorare i restanti 17 km di sentieri a piedi.

Trekking nel Parco Nazionale Manuel Antonio

Il Parco Nazionale Manuel Antonio può sembrare piccolo, ma è stato descritto come uno dei migliori parchi del mondo. Con le scimmie che giocano nel baldacchino della foresta, facendo una piacevole escursione nella foresta pluviale e guardando le onde che si infrangono su tre delle più belle spiagge del paese.

Nel Parco Nazionale Manuel Antonio ci sono diversi sentieri escursionistici. Il sentiero principale, accessibile dall’ingresso del parco, è pianeggiante, sabbioso e adatto a tutte le età. Molte delle escursioni guidate percorreranno questo sentiero. Questa è un’ottima scelta in quanto si dirama verso tutte le principali spiagge all’interno del parco. Le persone sul posto consigliano di percorrere i sentieri in anticipo con una guida naturalistica professionale che vi mostrerà tutti i punti salienti del parco.

Manuel Antonio Costa Rica

Un’altra escursione moderata per per gli escursionisti più avventurosi è il Cathedral Point Trail, un circuito di 1,5 km intorno al crinale del parco con punti panoramici spettacolari. Il sentiero è accessibile sia da Manuel Antonio che da Escondido Sur Beach e può essere atratti ripido. Non dimenticate di portare un costume da bagno!

Ci sono più di 350 diverse specie animali, soprattutto (pappagalli, tucani, gufi e altri), ma anche numerosi animali marini e scimmie. Per chi vuole rilassarsi o fare un bagno, il parco invita a due belle spiagge, Espadilla Sur e Manuel Antonio. Il Parco Nazionale Manuel Antonio è anche un luogo ideale per il trekking nella giungla, l’esplorazione delle Grotte di Damasco, la pesca, l’osservazione della fauna selvatica, il ciclismo e la canoa sul fiume in tempesta.

Cascata del Rio Celeste & escursione sul vulcano Tenorio

Cascata Rio Celeste Costa Rica
Cascata Rio Celeste Costa Rica

Il Rio Celeste, nella provincia di Guanacaste, è un fiume così blu che spesso viene confuso come una cartolina. Il colore dell’acqua deve essere visto davvero ad occhio nudo per crederci. L’escursione prevede la possibilità di fare un bagno nelle sorgenti termali naturali intorno al vulcano Tenorio. Un tour guidato di un’intera giornata in quest’area è la strada da percorrere, con un’escursione impegnativa di 8 km e la possibilità di scoprire le gole della fornace del vulcano. La cascata del Rio Celeste al ritorno è uno spettacolo unico da non perdere. Tenete presente, tuttavia, che questo sentiero può essere difficile per gli escursionisti inesperti.

Escursione sul ponte sospeso e del Parco del Vulcano Arenal

Il Parco Nazionale del Vulcano Arenal è aperto per gli escursionisti tutti i giorni dalle 8 alle 15. Il parco si estende per oltre 28 km² e offre una magnifica vista sul vulcano Arenal. Escursione di circa 40 minuti su antiche colate di lava e attraverso la foresta pluviale primaria in un’escursione per vedere la fauna e la flora selvatica.

L’escursione sul ponte sospeso Arenal è un classico nella zona di Arenal. Una serie di sentieri con otto ponti fissi e sei ponti sospesi vi conduce in un circuito di 3,2 chilometri attraverso la riserva privata di 618 ettari di foresta pluviale sotto il mastodontico vulcano Arenal. L’escursione dura in totale circa 2 ore ed è possibile esclusivamente tramite una prenotazione. Si consiglia di visitare i sentieri in anticipo quando la fauna selvatica è più attiva.

San José

San Jose è la più grande città della Costa Rica nella Valle Centrale ed è anche il centro finanziario e culturale del paese. La sua posizione la rende un punto di partenza ideale per escursioni in tutti gli angoli del paese, il che rende certamente più facile viaggiare e conoscere la Costa Rica. La città stessa è meglio esplorarla a piedi, e dovreste sicuramente iniziare ad esplorarla con il Teatro Nazionale, l’enorme Cattedrale e numerosi musei come il Museo dell’Oro, della Giada, il Museo Nazionale e il Museo dei Bambini.

Una delle principali attrazioni per una vacanza in famiglia è lo Zoo Simon Bolivar, dove è possibile osservare numerose specie di animali che vivono in condizioni naturali appositamente create.

San Jose è anche una città con molti negozi e ristoranti, ma la vera atmosfera proviene dagli abitanti estremamente cordiali, dai parchi pubblici, dai mercati e dalle strade sempre animate. La maggior parte dei turisti che soggiornano nella capitale prendono anche la vicina pista d’atterraggio della foresta pluviale per raggiungere i vulcani, andare in kayak sul fiume, vedere le piantagioni di caffè e le fattorie delle farfalle o la città di Sarchi, famosa per i suoi prodotti artistici locali.

Ad ovest di San José si trova la Riserva Biologica di Carara. La riserva ospita una delle ultime popolazioni di ara scarlatte selvatiche. Dalle mangrovie alle foreste pluviali, ci sono una varietà di ecosistemi da esplorare all’interno del parco.

Tamarindo

Tamarindo è una bellissima spiaggia di baia e foresta tropicale nel nord del paese sulla costa del Pacifico. Alcune delle principali attrazioni della regione sono i luoghi di nidificazione delle grandi tartarughe marine, molte specie di uccelli che non si trovano da nessun’altra parte, e 400 ettari di foresta tropicale che è un’avventura e una sfida per gli escursionisti. Tamarindo è diventata una meta di vacanza amata da un gran numero di appassionati di sport acquatici, soprattutto surfisti, che trovano le condizioni ideali per il loro hobby grazie alle onde d’alto mare.

Quepos

È un piccolo villaggio vicino a Manuel Antonio che attira i turisti soprattutto con la giungla e le sue spiagge sabbiose. Il carattere unico di Quepos viene arricchito da numerosi ristoranti, bar, alberghi, negozi di souvenir e gallerie d’arte dove vengono presentate opere di artisti locali. Il periodo migliore per trascorrere una vacanza a Quepos va da dicembre a maggio, quando le condizioni climatiche sono ottimali e chi cerca il divertimento può partecipare all’annuale festival marino, il Del Mar Festival a febbraio.
Foreste Tropicali di Monteverde
Monteverde è uno dei luoghi e delle riserve naturali più belli dell’America Centrale. La riserva contiene più di 2,5 mila specie di piante, molte specie animali e di insetti. Lungo i 24 km di sentieri è possibile assistere e ammirare la fauna selvatica, le splendide cascate e la fattoria delle farfalle e delle rane recentemente inaugurata.

Per gli amanti della natura, la rigogliosa vegetazione tropicale della giungla e il suo microclima favoriscono lo sviluppo dell’ecoturismo e sono un vero e proprio paradiso per gli amanti della natura. Un’importante attrazione per i turisti è il vicino vulcano attivo Arenal.

Cartago

Cartago è una delle città più antiche della Costa Rica e un tempo ne era la capitale. L’attrazione principale della città sono diversi edifici antichi e rovine del XVI secolo (periodo coloniale), tra cui la bellissima Basilica di Cartago, chiamata Basilica de Nuestra Senora de Los Angeles. All’interno della basilica si trova una statua della Madonna Nera (La Negrita), che molti pellegrini credono sia in grado di guarire e di compiere un miracolo, nonostante la medicina tradizionale a volte impotente.

Limon

Limon è la città portuale più importante della Costa Rica, fondata sul sito dell’antico insediamento indiano di Cariariari. Cristoforo Colombo mise il primo piede qui nel 1502. Molti turisti vengono a Limon per le belle spiagge che circondano la città, ma anche per vedere il famoso Parco di Vargas con il suo lungomare. Limon è anche un punto di partenza per visitare i parchi nazionali costaricani come Cahuita (un parco dove sono conservati i resti della civiltà indiana), Puerto Viejo (con la sua vegetazione e la fauna selvatica uniche) o la Riserva di Gandoca Manzanillo.

Puntarenas

Puntarenas Costa RicaPuntarenas è il porto marittimo più importante della Costa Rica lungo la costa del Pacifico, da dove viene esportato principalmente caffè. Le principali attrazioni della città sono le spiagge vicine e i luoghi ideali per il surf e le immersioni. Il soggiorno a Puntarenas sarà reso più piacevole anche visitando le città di Puerto Plata e San Vito, ricche di architettura e cultura italiana.

Anche Monteverde e le città di Tico e Santa Elena sono una grande attrazione. Questi luoghi sono un paradiso per l’ecoturismo. Una vegetazione meravigliosa e rigogliosa, ponti sospesi che scompaiono nella nebbia della foresta tropicale e i richiami degli animali che si urlano contro rendono questi luoghi mistici e unici.

Isola di Tortuga

È un’isola tropicale del Pacifico con splendide spiagge bianche e acque blu ed è una rinomata attrazione turistica per i turisti in cerca di una vacanza. Prendere il sole, praticare sport acquatici, nuotare in acque color verde smeraldo e l’impressione di essere in un paradiso dimenticato dalla civiltà lascerà sicuramente dei meravigliosi ricordi di vacanza. Il modo migliore per raggiungere l’isola è con la propria barca oppure potete approfittare di una delle offerte delle compagnie di trasporto che organizzano escursioni in traghetto o aliscafo verso questa terra magica.

Isola di Tortuga
Spiaggia Isola di Tortuga

Altri fatti interessanti sulla Costa Rica

La Costa Rica è famosa per la sua coltivazione di banane e caffè. Inoltre la Costa Rica si trova in America Centrale e si sta sviluppando più velocemente rispetto ad altri paesi dell’America Centrale. Il tenore di vita degli abitanti è il più alto della regione. I costaricani vengono chiamati “Ticos” dai paesi vicini per la caratteristica espressione di alcune parole spagnole.

Più del 90% degli abitanti del paese sono bianchi, principalmente creoli, discendenti di emigranti spagnoli ma anche molti italiani. I nativi della Costa Rica, gli indiani,  vivono nelle riserve. Hanno adottato la cultura moderna dell’essere e del vestire, solo nei giorni festivi e nelle occasioni speciali si vestono in costumi tradizionali. Ovunque nel paese ci sono tracce di indiani, dipinti e oggetti di uso quotidiano.

Vulcano Costa Rica

Nella provincia di Cartago, ai piedi del vulcano Turrialba, un ex insediamento indiano è stato aperto al pubblico, diventando così un monumento nazionale. Nella giungla o nella valle della regione del Diquis si trovano misteriose sfere di pietra di diverse forme. Si riconoscono nella fede degli indiani di quel tempo e come simboli astronomici.

La Costa Rica è ricca di riserve e parchi nazionali. È degno di nota il fatto che circa il 25% della superficie del paese è sotto protezione. La ricchezza della fauna e della flora della Costa Rica supera persino l’Europa o il Nord America.

DOMANDE E RISPOSTE PRIMA DELLA PARTENZA PER LA COSTA RICA

Quando è il momento migliore per fare una vacanza in Costa Rica?
La Costa Rica è una meta per tutto l’anno, si trova in una zona a clima tropicale con stagioni secche e piovose. La stagione secca dura da dicembre ad aprile e la stagione delle piogge da maggio a novembre. La stagione delle piogge in Costa Rica è caratterizzata da mattinate e pomeriggi caldi, mentre piove abbondantemente a tarda sera.

La temperatura media annuale è di circa 23 gradi, nelle zone costiere è di qualche grado superiore. La posizione laterale della Costa Rica fa sì che le temperature possano cambiare durante il giorno mentre si muove verso sud o verso nord. Quando si viaggia attraverso il ricco paesaggio, dagli altipiani alle alte montagne e persino ai vulcani, è importante tenere presente che le temperature si abbassano con la salita.

Serve un visto per la Costa Rica?
Non c’è l’obbligo del visto per i cittadini italiani che non vogliono rimanere in Costa Rica per più di 90 giorni. Questo non si applica se venite in Costa Rica per soggiornarvi o lavorarci in modo permanente. Il passaporto deve essere valido per almeno 6 mesi dal giorno in cui si attraversa il confine. Deve essere presentato un biglietto di ritorno o di proseguimento.

I turisti che viaggiano in aereo dovrebbero notare che c’è una tassa aeroportuale di $26 a persona alla partenza. Queste spese possono essere pagate solo in contanti, in dollari o nella valuta locale al tasso giornaliero. I viaggiatori terrestri devono pagare una tassa (timbrata) di circa 6 dollari prima di lasciare il confine.

Come ci si arriva in Costa Rica?
Ci sono due aeroporti in Costa Rica: a San Jose e a Liberia. Se si attraversa il confine con Panama o il Nicaragua, si può raggiungere la Costa Rica in auto o in autobus. Purtroppo non è disponibile un volo diretto dall’Italia verso la Costa Rica, quindi è necessario volare con altre compagnie aeree o americane, come Iberia, Air France e British Airways, American Airlines.

Quale valuta viene utilizzata in Costa Rica?
Colon CRC; 1 CRC = 100 Centavos – 100 CRC = 0,14 Euro (Nov. 2020). La valuta può essere cambiata in banche e alberghi.  Alcune società di vendita al dettaglio e di catering accettano dollari americane.

Il fuso orario?
In estate si devono regolare gli orologi indietro di 8 ore e in inverno di 7 ore.

Quanto dura un volo per la Costa Rica?
Roma – aeroportoporto europeo (ad es. Madrid) – circa 2 ore.
Madrid – San José – circa 13-14 ore.

Che cosa si può acquistare in Costa Rica?
Oggetti e sculture in legno (mogano, quercia, cedro), caffè, amaca, sigari, rum, ceramica, pelle, cuoio, abbigliamento in cotone.

Quanto è alta la tensione nelle prese del Costa Rica?
120V / 60 Hz

Perché vale la pena di visitare la Costa Rica e fare trekking e non solo?

Un’oasi di armonia, un regno di natura esotica, una terra di spiagge deserte la cui sabbia dorata inonda le acque dei Caraibi e del Pacifico. Una ricchezza di attrazioni diverse: naturali, sportive, culinarie, storiche e molte, molte altre ancora.

La ricchezza della flora e della fauna per incontrare caimani, tartarughe giganti o tucani arcobaleno. Vedrete la potenza delle forze della natura contro i maestosi vulcani. Vivrete indimenticabili avventure adrenaliniche nelle foreste pluviali e nelle nuvole della Costa Rica. E poi durante un viaggio potrete conoscere le contrastanti coste dei Caraibi e del Pacifico.

Inoltre in Costa Rica vale la pena di noleggiare un’auto e fare un affascinante viaggio nell’entroterra. Questo viaggio rimarrà a lungo nei vostri ricordi, perché qui incontrerete un interessante mix tra la storia della zona e le forze della natura. Questo è un paese con vulcani ancora attivi che dovete assolutamente visitare. Il Trekking in Costa Roca sarà indimenticabeile.  Ma anche sulla costa stessa, prendere il sole sulle spiagge sabbiose non è da meno.

Articoli correlati

Back to top button