Attrezzatura

Power Bank solare migliore

Power bank solare | Guida all’acquisto

Il powerbank solare è oggi uno dei gadget che un escursionista dovrebbe procurarsi. Dato che sono anche particolarmente ecosostenibili grazie all’uso dell’energia solare. Un power bank solare è di particolare importanza non solo per il trekking ma anche per il campeggio o altre attività outdoor.

Grazie alle caratteristiche e agli accessori dedicati all’outdoor, si ha un beneficio maggiore per le propie esigenze. Ha senso quindi acquistare un power bank solare che resiste a urti,cadute, forti piogge, freddo, o vari ambienti difficili. Quindi ottimo per l’uso all’aria aperta. Con un power bank solare con supporto, puoi attaccare il dispositivo all’esterno del tuo zaino da trekking e caricarlo comodamente durante l’escursione.

Per un’escursione o un percorso in montagna, è consigliabile un modello più solido. Malgrado ciò, un power bank solare può essere utilizzato senza ulteriori indugi anche nella vita di tutti i giorni.

Migliori power bank solare a confronto

Table could not be displayed.

Ma come funziona un power bank solare portatile?

È semplice quanto efficace utilizzare un power bank portatile o un pannello solare fotovoltaico come caricatore elettrico portatile. Di solito è costituito da silicio, un materiale ideale per il trasferimento di elettroni, e si può trattare di un cristallo singolo (alta qualità) o policristallino (che dà qualità e risultati inferiori).

Si tratta di pannelli che raccolgono la luce del sole e la conducono ad un circuito elettrico che porta alla batteria. Lì, l’energia solare viene poi convertita in energia elettrica e conservata. Uno dei limiti principali dei pannelli, a parte il materiale utilizzato per la loro fabbricazione, è la piccola quantità di energia che può essere raccolta dai singoli pannelli. Poiché un pannello di circa 10 cm riceve solo 100 mAh di energia all’ora.

Power bank solare con un pannello e con pannelli multipli

Sono disponibili due diversi tipi di power bank solari:

  1. Power bank con un pannello solare
  2. E power banks con pannelli solari multipli

I Power bank con un pannello solare sono molto pratici e non hanno bisogno di molto spazio. Il loro design compatto li rende molto comodi e perfetto per il trekking. Tuttavia, un singolo pannello può generare solo una piccola quantità di energia. Una carica completa, a parità di mAh richiede quindi molto più tempo. Grazie a diversi pannelli solari, un power bank solare pieghevole ha il grande vantaggio di poter essere caricato più velocemente. Una volta piegati, i moduli solari sono di solito molto maneggevoli. Per la ricarica, tuttavia, i moduli devono essere dispiegati.

Ultimo aggiornamento 2021-07-31 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

A che cosa bisogna fare attenzione al momento dell’acquisto?

Il criterio più importante per un power bank, con o senza energia solare, è la capacità totale della batteria. Questo determina la frequenza di ricarica dei dispositivi. La maggior parte dei modelli ha una capacità tra 10000 e 30.000 mAh. Con che frequenza puoi caricare il tuo smartphone tramite il caricabatterie solare, è possibile calcolarlo in modo teoricamente rapido. La batteria di un Iphone 12 Pro ha una capacità di 2815 mAh. Di conseguenza, potresti ricaricare completamente il tuo iPhone con un powerbank di 12.000 mAh per un totale di 3 volte e non 4, ma perché?

Per caricare lo smartphone, il power bank deve convertire la tensione della batteria durante la ricarica. Durante il processo di conversione si perde energia. Più un power bank funziona in modo efficiente, meno energia si perde

Coloro che sono in tour per diversi giorni o vogliono avere una scorta di energia abbondante hanno bisogno di più, altrimenti dovresti ricaricare la batteria tutte le sere. Molti modelli hanno quindi una capacità di 12.000 mAh, 26.800 mAh o di più.

Un’altro punto importante da considerare prima che aquisti una power bank è la mobilità. Indipendentemente dal fatto che si fanno escursioni con uno zaino da trekking, o che si voglia semplicemente mettere un caricabatterie portatile in tasca, bisogna dare un’occhiata da vicino alle dimensioni e al peso. Questi variano molto da un modello all’altro. Alcune batterie pesano appena 300 g, mentre i modelli più grandi possono pesare oltre 500 grammi e più. Come regola, il peso e le dimensioni sono direttamente proporzionali alla capacità: se vuoi più potenza, di solito il peso è maggiore.

Confrontando i power bank solari, dovresti anche prestare attenzione al numero di porte. Con alcuni modelli, è possibile collegare fino a 5-6 dispositivi allo stesso tempo.

In breve i punti chiave e i criteri d’acquisto più importanti:

  • Capacità (mAh)
  • Potenza (V)
  • Velocità di carica (A)
  • Connessione (USB, USB-C)
  • Peso e dimensioni
  • Fissaggio (zaino)
  • Ricarica senza fili
  • Altre caratteristiche (impermeabile, resistente alla polvere, ecc.)

Rapporto capacità/peso e dimensioni dei power bank portatili

Dato che siamo amanti del trekking, sappiamo che ogni peso aggiuntivo conta molto quando si tratta di riempire lo zaino. Per chi passa intere giornate all’aria aperta, gli escursionisti investono molto, in modo che le attrezzature siano il più leggero possibile ed efficienti. E naturalmente, lo stesso vale per un power bank. Il fatto che questo pesi 300 o 600 g comporta in effetti di per sé una grande differenza. In fondo è necessario trascinarsi dietro i 500 grammi in più per giorni e giorni. Con un peso dello zaino tra i 5 e i 15 kg ogni kg in più, può fare la differenza.

peso power bank solare portatile

Pertanto, è necessario valutare attentamente e trovare un buon compromesso tra capacità e peso. Tieni presente che non usi il tuo smartphone tutto il giorno durante le lunghe escursioni e che puoi spegnerlo per periodi di non utilizzo. Risparmiando attivamente l’energia, ti assicuri di non aver bisogno del power bank così spesso.

Dispositivi Powerbank con 5000 mah Powerbank con 12000 mah Powerbank con 26800 mah
iPhone 12 Pro max 1 ricarica ca. 3 ricariche ca. 6 ricariche
Reflex Nikon D780 max 2 ricariche ca. 4 ricariche fino a 8 ricariche
GoPro Hero 9 Black ca. 2 ricariche fino a 5 ricariche fino a 11 ricariche
Torcia frontale ricaricabile max 3 ricariche ca. 7 ricariche ca. 15 ricariche

Le connessioni più frequenti di cui forse hai bisogno

I power bank solari sono di solito dotati di almeno un’interfaccia microUSB, che viene utilizzata per caricare il dispositivo stesso. Ci sono due opzioni per caricare un power bank solare. Se il sole splende, la batteria viene caricata per mezzo del pannello solare. Se siete al coperto o se è nuvoloso, la ricarica avviene tramite la presa o la batteria dell’auto.

Le soluzioni di alimentazione solare disponibili in commercio hanno 1/2/3 o 4 porte USB, USB C o micro USB. Quale modello di cui hai bisogno dipende da quanti dispositivi vuoi caricare allo stesso tempo.

Importante: al momento dell’acquisto, assicurati che il power bank solare ti permetta di caricare i dispositivi contemporaneamente

La maggior parte dei power bank sono dotati di un cavo micro-USB, poiché questi sono i tipi di connessione più comuni. Anche le porte di ricarica per ricaricare il power bank stesso sono di solito disponibili come porte micro-USB. Quindi devi assicurarti di avere sempre con te il cavo giusto sia per il power bank che per i tuoi dispositivi.

porte usb power bank solare
porte usb sul power bank solare

Resistenza

Parliamo ora di resistenza. Gli appassionati del trekking e di attività all’aperto meritano sapere esattamente quanto può reggere il loro futuro caricabatterie portatile solare. Da un lato, né la polvere né lo sporcizia dovrebbero in qualche modo penetrare all’interno della custodia, dall’altro, il power bank dovrebbe essere impermeabile.

Se hai intenzione di comprare un power bank solare impermeabile, controlla l’indicazione del grado di protezione IP sulla custodia.

Gradi di protezione IP

Le classi di protezione internazionale sono state introdotte per fornire informazioni chiare sulle influenze contro le quali un prodotto è protetto. Descrivono la misura in cui i corpi estranei e l’umidità possono penetrare all’interno del dispositivo. La classe di protezione dei prodotti è espressa in codici IP. Abbreviata con le lettere di codice IP (per International Protection o anche Ingress Protection). La “protezione contro l’ingresso” è determinata usando numeri come numeri di codice. Il primo numero di codice indica la protezione contro i corpi estranei solidi o il contatto.

Il secondo descrive la protezione contro l’acqua. I codici IP più comuni per i power bank solari sono per esempio, IPX7 o IP65. Più alto è il numero, più alta è la protezione. Se l’informazione non è rilevante o controllata, allora la “X” rimane tale.

Il grado IP è indicato con due cifre caratteristiche più eventuali due lettere addizionali

Esempio: IP 48

IP = International protection = protezione internazionale

4 = la prima cifra (da 0 a 6 o lettera x) = protezione contro coripi estranei e gli oggetti solidi

8 = le seconda cifra ( da 0 a 8 o lettera x) = la seconda cifra indica il grado di protezione contro la penetrazione di liquidi.

Prima cifra
Grado di protezione contro
l’ingresso di oggetti solidi
IP Significato
IP0x senza protezione
IP1x Protetto contro l’ingresso di oggetti solidi più grandi di 50 mm ∅
IP2x Protezione contro l’ingresso di oggetti solidi più grandi di 12 mm ∅
IP3x Protetto contro l’ingresso di oggetti solidi più grandi di 2,5 mm ∅
IP4x Protezione contro l’ingresso di oggetti solidi più grandi di 1 mm ∅
IP5x Protezione contro la polvere e non interferisce quindi sul funzionamento del dispositivo. Depressione atmosferica 200mm colonna d’acqua. Flusso d’aria pari a 80 volte il volume della custodia
IP6x Il dispotivo è completamente ermetico contro la polvere e fumi

Seconda cifra
Grado di protezione contro l’ingresso di liquidi

IP Significato
IPx0 Senza protezione
IPx1 Protetto contro le cadute verticali di gocce d’acqua
IPx2 Protetto contro acqua gocciolante con un angolo entro ±15°
IPx3 protezione contro le cadute di gocce d’acqua o pioggia fino a 60° dalla verticale
IPx4 Protetto contro spruzzi d’acqua da qualsiasi direzione
IPx5 Protezione contro getti d’acqua pompati da qualsiasi direzione
IPx6 Protetto contro forti getti d’acqua da qualsiasi direzione
IPx7 Potetto contro brevi immersioni (fino a 1 mt di profondità)
IPx8 Protezione contro la prolungata immersione in acqua (oltre 1 mt di profondità)

Funzioni aggiuntive dei power bank e caricabatterie solari

Nel caso in cui fai trekking anche di notte, gli accessori inclusi possono svolgere un ruolo importante. Una torcia frontale in questo caso è di solito indispensabile. Se la torcia è incorporata meglio ancora. Tuttavia, sono presenti altri meccanismi che i produttori utilizzano per rendere la vita più facile durante le escursioni.

  • Rivestimento in gomma per proteggerlo da cadute e urti
  • Ricarica wirelles Qi senza fili
  • Due jack di ricarica per ricaricare il power bank più velocemente
  • Due o più porte per caricare più di un dispositivo alla volta
  • Display digitale che mostra il livello di carica della batteria
  • Occhielli, ganci e altre soluzioni di fissaggio
  • Torcia
  • Bussola
caricabatterie solare con torcia
una torcia è quasi sempre presente

Ultimo aggiornamento 2021-07-31 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Ricarica wireless Qi senza fili: caratteristica da non sottovalutare

Le caricabatterie wireless per gli smartphone sono ormai diventate realtà. E questo sviluppo non si è fermato nemmeno per quanto riguarda i power bank. Quanto alla domanda se si dovrebbe disporre di un tale powerbank, è da considerarsi valido se ne è necessario. Ciò dipende da quello che per te è importante. Il fatto è che questa tecnologia di ricarica è molto vantaggiosa ed economica.

power bank solare con ricarica wireless per smartphone
power bank solare con ricarica wireless per smartphone

Ultimo aggiornamento 2021-07-31 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Tempo di ricarica di un power bank solare alla luce del sole

Più grande è la capacità di carica di un powerbank solare, più tempo ci vuole per caricarlo. Questo significa: il tempo di ricarica di un power bank solare dipende dalla sua capacità e può essere calcolato con una semplice formula.

Tempo di ricarica = capacità del powerbank (in mAh) / potenza del pannello solare (in mA)

Esempio: quanto tempo impiega un power bank solare da 12000 mAh con un pannello solare (potenza solare = 5W / 1000 ma) a caricarsi completamente?

Calcolo: (12000 mAh) / (1000 *0.8) ≈ 15 ore.

Quindi il power bank ha bisogno di ca. 15 ore di energia solare per caricarsi completamente. La velocità di ricarica dipende anche dall’angolo della luce solare e dalla forza della luce solare. Anche la temperatura ambientale e la finezza dei componenti possono influenzare il tempo di ricarica. In questo esempio il fattore è di 0,8.

Si raccomanda di usare l’energia solare principalmente per ricaricarsi mentre si è al sole. Cercate quindi di caricare completamente il power bank solare prima di ogni escursione. In questo modo sei più indipendente dalle condizioni meteorologiche.

Power bank sull’aereo: tutto quello che è necessario ricordare

In poche parole: se porti con te un power bank sull’aereo, deve essere sempre contenuto nel tuo bagaglio a mano. Perché, vi chiederete?

La maggior parte delle compagnie aeree vieta di portare un power bank nella vostra valigia a causa del potenziale cortocircuito e del conseguente rischio di incendio. Anche se il trasporto di un power bank non è regolato a livello internazionale, di solito si applicano i seguenti regolamenti:

  • Ogni persona può portare solo un massimo di due power bank nel suo bagaglio a mano.
  • I power bank non possono superare i 100 Wh ciascuno (formula: mAh * V / 1000)
  • I power bank devono essere trasportati separatamente nelle proprie borse
  • Non è permesso di caricare alcun dispositivo durante il volo
  • Il power bank deve essere solo per uso personale.

Se tieni a mente queste cose, probabilmente non avrai problemi al check-in. Per essere sicuri, controllate sempre il regolamento della compagnia aerea prima del volo!

Come caricare un power bank solare?

Di solito, i produttori di power bank solari forniscono un cavo di ricarica. Se vuoi caricare dispositivi come smartphone, tablet o action cam, è necessario portarsi dietro il cavo di ricarica appropriato. Alcuni power bank solari sono dotati di due uscite per caricare due dispositivi allo stesso tempo.

Quanto costa un power bank solare?

Un power bank solare può costare tra i 20 € e i 50 €. Dipende dalla solidità e dalle funzioni aggiuntive. Maggiore è il numero di funzioni ed il suo utilizzo outdoor, più costosi sono i singoli modelli. I power bank più economici hanno di solito una capacità inferiore e meno funzioni

Posso portare un power bank nel mio bagaglio a mano?

Sì, è permesso portare un power bank nel bagaglio a mano. Tuttavia, ci sono delle restrizioni. L'Associazione Internazionale del Trasporto Aereo permette i powerbank che hanno una capacità totale fino a 100 Wh. Tuttavia, questo può variare da una compagnia aerea all'altra.

E' possibile caricare un portatile utilizzando un power bank?

Un portatile non può essere caricato con i power bank convenzionali. Questo è dovuto alla connessione e alla mancanza di capacità del power bank. Per essere in grado di caricare il tuo portatile con un power bank, hai prima bisogno del power bank adatto.

Quale power bank per caricare un portatile?

Se la batteria del portatile è di 22.000 mAh, dovresti comprare un power bank con almeno 25.000 mAh. Le caricabatterie portatili per smartphone e tablet non sono adatte a caricare i portatili. Una batteria esterna per un portatile dovrebbe essere in grado di emettere una corrente tra i 9 e i 20 volt e avere uscite DC appropriate.

Articoli correlati

Guarda anche
Close
Back to top button